Scegli la tua località:

Paese

L’Ospedale Universitario di Bonn ha scelto di automatizzare i trasporti con soluzioni efficienti per un'assistenza di prim'ordine ai pazienti


Juergen Braun
22 novembre 2023
Ospedale
Tempo di lettura: 4 minuti
L'Ospedale Universitario di Bonn (di seguito anche UKB come abbreviazione del nome tedesco Universitätsklinikum Bonn) ha un ruolo centrale nella sanità della Renania Settentrionale-Vestfalia perché assiste ogni anno circa 500.000 pazienti sia ambulatoriali che degenti con 1300 posti letto. Oltre all'assistenza sanitaria, UKB svolge funzioni di didattica e ricerca. Per compiere queste attività nel miglior modo possibile, l’ospedale investe costantemente nella digitalizzazione e automazione dei propri processi. Particolare attenzione è rivolta all'automazione dei trasporti. Il sistema di posta pneumatica TranspoNet garantisce il trasferimento rapido e affidabile di campioni, documenti e dispositivi medici.

La sfida? Gestire un elevato numero di trasporti per molti reparti

Assicurare l'efficienza delle cure è la priorità di UKB; perciò è fondamentale che campioni, documenti e dispositivi medici siano trasportati in modo rapido, sicuro e senza inconvenienti. Realizzare questo obiettivo su una superficie di circa 43 ettari con 38 cliniche e 31 istituti rappresenta una grossa sfida.

Poiché non tutti gli edifici sono dotati di un proprio laboratorio, i campioni provenienti dalle diverse aree devono essere trasferiti al laboratorio centrale. La rapidità è cruciale in questo caso poiché una diagnosi veloce è spesso decisiva per il successo del trattamento. Altrettanto importante è il trasporto sicuro dei campioni che, una volta danneggiati, non possono più essere analizzati correttamente in laboratorio.

Il trasporto manuale in un complesso ospedaliero di queste dimensioni può richiedere molto tempo, a seconda della destinazione e del tipo di materiale da trasferire, e ritardare di conseguenza la diagnosi. Le soluzioni di automazione dei trasporti possono rendere più efficienti i processi intralogistici e migliorare il trattamento dei pazienti.

La soluzione? Automatizzare il trasporto con il sistema di posta pneumatica TranspoNet

Per risolvere le sfide connesse all'intralogistica, l'Ospedale Universitario di Bonn ha scelto di ottimizzare i trasporti con il sistema di posta pneumatica TranspoNet. Operativo dal 2018, questo sistema di posta pneumatica ha migliorato i processi di trasporto nel campus e viene tuttora costantemente ottimizzato.

TranspoNet è un sistema di posta pneumatica che gestisce in modo integrato flussi sia di dati che di materiali all'interno dell’ospedale, collega fra loro i vari edifici dell'ospedale e permette la tracciabilità grazie alla tecnologia RFID. A seconda delle esigenze, sono disponibili diverse stazioni di posta pneumatica  per garantire flussi di lavoro efficienti.

Il sistema TranspoNet installato nell’Ospedale Universitario di Bonn

Il sistema di posta pneumatica installato presso UKB è uno dei più grandi in Europa e comprende:

  • Circa 16 km di tubi
  • 7 sezioni di scambio
  • 145 stazioni
  • circa 1.400 spedizioni in media al giorno
  • La particolarità: 5 stazioni di scarico automatico OpenLog servono 3 diversi laboratori.

 

TranspoNet collega fra loro oltre 17 diversi dipartimenti del campus UKB e le spedizioni possono essere inviate da qualsiasi punto verso qualsiasi destinazione. La rete di trasporto è progettata ad anello per creare ridondanze e ovviare a eventuali interruzioni in caso di guasto. Con le 5 stazioni automatiche OpenLog è possibile tracciare esattamente quando il bossolo dotato di tag RFID è stato spedito, quanto è durato il trasferimento e quando è stato prelevato alla stazione di destinazione.

Reparti diversi hanno esigenze diverse. Le stazioni di posta pneumatica dell’ospedale sono in grado di rispondere alle più diverse esigenze: dalle stazioni standard con gestione degli accessi e spedizione rapida presso i reparti, alle stazioni di scarico automatico OpenLog in laboratorio e in virologia, passando per le stazioni FlapLog in sala operatoria che ricevono più bossoli consecutivi.

La progettazione del sistema di posta pneumatica

La pianificazione e realizzazione di un sistema di posta pneumatica di queste dimensioni presenta una serie di sfide. La rete di tubi è stata parzialmente integrata negli edifici esistenti, il che ha comportato degli adeguamenti di tipo tecnico: ad esempio, una delle sezioni di scambio è stata realizzata in pendenza dal momento che il locale non presentava l'altezza sufficiente.

Un complesso ospedaliero di queste dimensioni comprende molti reparti diversi con necessità anche molto differenti che devono essere costantemente valutate per riuscire a soddisfare gli interessi di tutte le parti interessate per l'intera durata del progetto.

Vantaggi per l'ospedale e i dipendenti

TranspoNet contribuisce in modo significativo all'automazione delle operazioni in ospedale. La posta pneumatica garantisce un trasporto molto rapido e sicuro evitando così che mezzi e dipendenti debbano compiere lunghi tragitti attraverso il campus, un vantaggio decisivo in questi tempi di carenza di personale.

Il trasferimento controllato dei campioni è essenziale per il successo delle cure ai pazienti dal momento che un trasporto manuale o inadeguato può allungare notevolmente i tempi di diagnosi, oltre a essere più soggetto a eventuali danneggiamenti. Un campione danneggiato può alterare i risultati delle analisi e causare persino trattamenti errati ai pazienti.

Con la posta pneumatica, invece, l'errore umano si riduce e il sistema a circuito chiuso genera il miglior trasporto possibile.

Un progetto scalabile nel tempo

Il progetto, avviato nel 2012, non è ancora concluso perché il campus UKB è in continuo ampliamento, e così pure il sistema di posta pneumatica. Nel sistema sarà integrato anche il nuovo centro di cardiologia e cardiochirurgia. Ciò consente, fra l'altro, l'invio immediato di biopsie al laboratorio per l'esame intraoperatorio assicurando al paziente la prosecuzione delle cure ai massimi livelli.

In conclusione: automatizzare il trasporto contribuisce in modo significativo a migliorare l'assistenza ai pazienti

L'automazione del sistema di trasporto, come nel caso dell’Ospedale Universitario di Bonn, può accrescere l'efficienza e la qualità dell'assistenza ai pazienti. La soluzione di posta pneumatica TranspoNet si è rivelata affidabile e vantaggiosa in termini di costo; con questa scelta UKB è divenuto un vero e proprio pioniere in questo campo.

Con gli ampliamenti pianificati l’ospedale rafforzerà e consoliderà ulteriormente la propria posizione di istituzione sanitaria leader nella regione garantendo ai pazienti l’accesso alle migliori cure possibili. L'automazione del sistema di trasporto è un ottimo esempio di come le tecnologie possano migliorare l'assistenza sanitaria.

Il sistema di posta pneumatica dell'ospedale universitario di Bonn

Informazioni sull’autore:

Jürgen Braun, responsabile Vendite e Project Realization in Germania e Svizzera, porta la nostra automazione dei trasporti e delle farmacie negli ospedali.


Ulteriori informazioni su Jürgen Braun
Cerca tutti i tag
Sistema di posta pneumaticaSicurezza dei PazientiPianificazione ospedalieraDigitalizzazioneInnovationenNew WorkFarmacia OspedalieraClosed Loop Medication ManagementPurple CultureRisorse UmanePharmacists InsightsConsigli per le candidatureIntervistaMonodoseAutomazione dei TrasportiFuture FarmacieRepartiModernizzazioneIntralogisticaEsperienza dei dipendentiPurple JourneyOpen PharmacyAutomazione per la FarmaciaServizio