Scegli la tua località:

Paese

La posta pneumatica – ecco come funziona


Marvin Weinmeyer
9 settembre 2021
Ospedale
Tempo di lettura: 6 minuti
Seleziona l'app, digita un breve messaggio, invia, e il messaggio arriverà quasi simultaneamente al destinatario. Fino al diciannovesimo secolo, ci volevano diversi giorni, a volte anche settimane, per trasmettere informazioni che oggi possiamo trasmettere in pochi secondi. Grazie alla digitalizzazione, i lunghi tempi di trasmissione dei messaggi appartengono al passato. Oggi, i lunghi tempi di trasmissione dei messaggi sono obsoleti grazie alla digitalizzazione. I sistemi di posta pneumatica, che a partire dal 1850 venivano usati per trasmettere la corrispondenza, giocano ancora oggi un ruolo importante: molte innovazioni tecnologiche li hanno fatti diventare cruciali – specialmente in settori rilevanti della nostra società.
Il sistema di posta pneuamtica TranspoNet

Messaggio via aria compressa

La storia dei sistemi di posta pneumatica risale al 1850. Il primo sistema operativo fu costruito dall'ingegnere Josiah Latimer Clark ed entrò in funzione al London Telegraph Office nel 1853. Furono creati percorsi più brevi per il trasporto rapido: lettere, telegrammi e persino pacchi furono messi in contenitori cilindrici e inviati attraverso i tubi. Diversi colori servivano per identificare le varie spedizioni.

Soprattutto per il mercato azionario all'epoca divenne un metodo di comunicazione importante e soprattutto veloce: se i messaggi non venivano consegnati in modo tempestivo, gli speculatori correvano il rischio di perdere una fortuna. Sempre più i sistemi di posta pneumatica furono utilizzati anche nel commercio al dettaglio, nelle banche e nell'industria chimica e automobilistica – soprattutto per trasmettere campioni di produzione ai laboratori – l'alta qualità era assicurata.

Nel corso del diciannovesimo e ventesimo secolo, la posta pneumatica si affermò in altre città oltre a Londra. A Praga la posta pneumatica è stata utilizzata per la spedizione della posta fino al 2002 – il periodo più lungo in cui un sistema pneumatico è stato usato per le consegne della posta. Tuttavia, il trasporto attraverso la rete sotterranea è diventato sempre più difficile nel corso degli anni. Si verificarono sempre più interruzioni, spostamenti di sezioni e i lavori di manutenzione divennero più complicati.

Oggi, il sistema viene utilizzato soprattutto per un'intralogistica veloce e affidabile. L'obiettivo è rimasto lo stesso del passato: superare le distanze con un trasporto veloce, affidabile e sicuro.

Come funziona il sistema di posta pneumatica?

Il concetto di posta pneumatica non è cambiato dal suo sviluppo molti anni fa: ogni sistema è alimentato dall'aria. Uno o più compressori d'aria e una rete di tubi costituiscono la base di ogni sistema. Per i bossoli che devono essere trasportati per diversi piani verso l'alto, è necessaria l'aria compressa. Un bossolo che deve essere trasportato a un piano inferiore viene aspirato con l'aiuto dell'aria. Il trasporto orizzontale funziona sia con l'aria compressa che con l'aspirazione, a seconda del sistema. Il software della posta pneumatica viene utilizzato per trasmettere informazioni sul livello in cui si trovano le stazioni e dove trasportare i bossoli.

La maggior parte delle installazioni che operano con un compressore d'aria utilizzano deviatori d'aria. Questi sono di solito situati sopra il compressore e regolano se il bossolo in un sistema di posta pneumatica è trasportato dall'aria compressa o dall'aspirazione. I deviatori d'aria sono quindi responsabili del cambio del compressore d'aria da pressione ad aspirazione e viceversa.

Diversi interruttori nei singoli tubi assicurano che il trasporto venga indirizzato verso la stazione corretta. Non appena un bossolo viene indirizzato ad un’altra diramazione del tubo, l'informazione viene trasmessa tramite il software di posta pneumatica. I convertitori di frequenza sul compressore sono usati per evitare che i bossoli siano trasportati troppo velocemente. Rallentano i viaggi all'interno della rete di tubi, evitando che il bossolo e il suo contenuto vengano danneggiati.

I grandi sistemi di posta pneumatica che servono diversi edifici e piani di solito richiedono diverse linee di trasporto e compressori. Le linee di trasporto funzionano in modo simile ai percorsi di una rete metropolitana. I bossoli devono spesso cambiare linea per raggiungere la loro destinazione. Per mezzo di sezioni di scambio, si crea la possibilità di lasciare una linea per continuare su un'altra. Gli scambiatori compatti permettono uno scambio automatico di bossoli tra diverse linee.

Filtri speciali per le particelle sono usati per pulire l'aria all'interno di un sistema di posta pneumatica. Le particelle microscopiche come la polvere o il polline vengono rimosse dai tubi di trasporto.

Il sistema di posta pneumatica negli ospedali

Negli ospedali i sistemi di posta pneumatica svolgono ancora un ruolo essenziale. Anche se la tecnologia più avanzata viene utilizzata in molte aree mediche, la collaudata modalità di funzionamento dei sistemi di posta pneumatica gestisce ancora gran parte dei percorsi di trasporto intralogistici negli ospedali. La qualità del trasporto è estremamente importante, poiché le merci consegnate male o che subiscono manipolazione impropria durante il trasporto hanno un impatto negativo sulle operazioni logistiche, sull'efficienza del personale e sulla cura del paziente.

Il sistema di posta pneumatica collega idealmente tutti i reparti, le sale chirurgiche e i dipartimenti con il laboratorio e la farmacia dell'ospedale. Accorcia significativamente i tempi di consegna e gestisce due dei più importanti flussi all’interno dell'ospedale – la diagnostica e la terapia.

 

Alcune caratteristiche, come la velocità, la distanza percorsa o il materiale di imballaggio, potrebbero influenzare la condizione dei prodotti medicali, specialmente i campioni di sangue, durante il trasporto. Tuttavia, gli studi hanno dimostrato che non c'è alcuna differenza statistica, se i campioni, come quelli emolizzanti, sono trasportati da un sistema di posta pneumatica o manualmente. Inoltre, il trasporto automatizzato offre un alto livello di sicurezza del processo e del paziente.

Allo stesso tempo, i sistemi di posta pneumatica semplificano la routine quotidiana del personale sanitario, poiché si evitano i compiti ripetitivi e le risorse possono quindi essere dedicate alla cura del paziente. La disponibilità costante del sistema, 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana, contribuisce anche a livelli di cura più fluidi, efficienti e veloci.

I risultati dei test di laboratorio vengono forniti più velocemente, lasciando più tempo per la cura del paziente. Il sistema di posta pneumatica può essere considerato come la spina dorsale logistica della terapia del paziente, ed è per questo che la manutenzione regolare e la continua modernizzazione del sistema sono così importanti. In particolare è essenziale mantenere il software aggiornato. Di tanto in tanto, tuttavia, il sistema dovrebbe anche essere aggiornato per garantire che gli interruttori, le stazioni e gli scambi siano al passo con i più recenti standard tecnologici. Questo è l'unico modo per garantire processi moderni, affidabili e sicuri nelle operazioni ospedaliere.

La posta pneumatica definisce degli standard internazionali nel campo del trasporto dei farmaci e dei campioni di laboratorio, nonché nella logistica ospedaliera. Attualmente, oltre 3.000 strutture sanitarie in tutto il mondo utilizzano i nostri sistemi di posta pneumatica.

I vantaggi di un sistema di posta pneumatica in sintesi

  • Trasporto veloce e sicuro
  • Rischio di contaminazione ridotto
  • Preserva le risorse
  • Maggiore efficienza
  • Personale medico sollevato da incarichi ripetitivi
  • Più tempo per i pazienti

Sistema di posta pneumatica TranspoNet

Il sistema integrato di posta pneumatica TranspoNet è una soluzione di automazione completa per il trasporto negli ospedali. Diversi tipi di stazioni possono essere utilizzati per inviare e ricevere i bossoli a seconda delle esigenze individuali dell'ospedale.

Automatizzare completamente il carico e lo scarico dei campioni di laboratorio può aumentare l'efficienza del laboratorio fino al 50%. Abbiamo realizzato una stazione di posta che riceve e scarica il contenuto di un bossolo e lo restituisce automaticamente al sistema. Questo assicura che ogni bossolo arrivi sempre dove è più necessario.

A seconda delle merci da trasportare, gli ospedali utilizzano diversi bossoli per posta pneumatica. Oltre ai contenitori standard, i bossoli “leak-proof” ovvero a prova di perdite offrono una protezione aggiuntiva per il trasporto di merci liquide. Sono disponibili inserti in schiuma speciale per evitare danni alle provette durante il trasporto. I filtri HEPA vengono utilizzati per rimuovere batteri o virus dai tubi.

Uno dei più grandi sistemi di posta pneumatica TranspoNet realizzati da Swisslog Healthcare si trova al Klinikum rechts der Isar di Monaco, in Germania. Il sistema è composto da oltre 200 stazioni. In totale sono in uso 1.300 bossoli. In media, ciò consente 3.300 trasporti al giorno.

Un altro grande sistema si trova all'Erasmus University Medical Center di Rotterdam. Questo sistema si estende su una lunghezza di 16 chilometri e trasporta circa 400 bossoli all'ora nei giorni lavorativi.

 

Vuoi saperne di più sull'implementazione o la modernizzazione del nostro sistema di posta pneumatica TranspoNet? I nostri esperti sono sempre disponibili a rispondere alle tue domande – contattaci.

Informazioni sull’autore:

Marvin Weinmeyer, responsabile del Customer Care GAS è si occupa del servizio clienti e della realizzazione dei progetti in Germania e Svizzera.


Ulteriori informazioni su Marvin Weinmeyer
Cerca tutti i tag
Pianificazione ospedalieraOpen PharmacyPharmacists InsightsFuture FarmacieServizioSistema di posta pneumaticaIntralogisticaDigitalizzazioneAutomazione per la FarmaciaFarmacia OspedalieraClosed Loop Medication ManagementMonodoseAutomazione dei TrasportiModernizzazioneSicurezza dei PazientiIntervista

Questo sito web utilizza i cookie (per saperne di più) per offrivi l’assistenza migliore anche online. Se si continua a navigare sul nostro sito web, utilizziamo solo i cookie necessari dal punto di vista tecnico. Cliccando su ""OK"", si accetta anche l'utilizzo di cookie di marketing. Con un clic su ""Impostazioni cookie"" è possibile selezionare quali cookie utilizziamo.

Impostazioni cookie