Selezionare il paese:

Paese

5 regole per la somministrazione del farmaco – come gli ospedali raggiungono la regola delle 5G utilizzando la dose unitaria


Julia Kahraman
30 agosto 2021
Ospedale
Tempo di lettura: 4 minuti
Una fornitura corretta e costante dei farmaci è uno dei pilastri più importanti nella gestione ospedaliera. La regola delle 5G gioca un ruolo decisivo nella gestione dei farmaci per quanto riguarda la qualità dell'assistenza sanitaria e la sicurezza del paziente. Pertanto, il concetto di dose unitaria fornisce la base per il raggiungimento delle 5G per gli operatori sanitari.

Cosa è la Regola delle 5G del farmaco?

La regola delle 5G è un supporto per il controllo della somministrazione del farmaco al paziente. "G" sta per "Giusto" (Right in inglese, ndr) e sta per:

  1. Il paziente giusto
  2. Il farmaco giusto
  3. La giusta dose
  4. La giusta via di somministrazione
  5. Il momento giusto

 

Le 5 regole per la somministrazione del farmaco vengono applicati per evitare errori durante la movimentazione, la dispensazione e la somministrazione dei medicinali.

Perché la regola delle 5G è così importante e chi la usa?

Se si commettono errori nella somministrazione dei farmaci, che riguardino il dosaggio, le modalità o i tempi di assunzione o la somministrazione, le conseguenze possono essere gravi. Secondo uno studio pubblicato nel 2018 dalla rivista sanitaria tedesca "Bundesgesundheitsblatt", dall'8 al 15 per cento dei pazienti negli ospedali in Svizzera ha ricevuto un farmaco sbagliato. Soprattutto negli ospedali, è quindi essenziale garantire che il processo di somministrazione dei farmaci sia assolutamente corretto.

I cinque “Giusto” dei farmaci forniscono un'indicazione precisa dei processi e dei diversi gruppi di persone coinvolti nel processo di gestione dei farmaci. A partire dai medici curanti che prescrivono i farmaci, passando per i farmacisti dell'ospedale fino al personale infermieristico, che consegna i farmaci.

In che modo l'automazione della farmacia supporta le 5G del farmaco?

I processi automatizzati e la dose unitaria aiutano a implementare la regola delle 5G del farmaco in tutto il processo di gestione dei farmaci in ospedale.

La cartella clinica elettronica riduce gli errori nella preparazione delle prescrizioni

Il processo digitale inizia con il personale medico che controlla la cartella elettronica del paziente per valutare quali farmaci possono essere prescritti e quali sono esclusi a causa di intolleranze note o condizioni preesistenti.

Poi, le prescrizioni dei farmaci necessari vengono trasmessi direttamente al sistema collegato in formato elettronico. Possono essere visualizzate in modo trasparente da tutte le persone coinvolte, dalla creazione all'approvvigionamento fino alla dispensazione.

Nella farmacia ospedaliera i farmacisti, che hanno anche accesso alla cartella clinica elettronica, possono quindi verificare la prescrizione e, se necessario, suggerire degli aggiustamenti. Questo secondo controllo impedisce anche che vengano prescritti e somministrati farmaci sbagliati o incompatibili.

Terapia personalizzata per il paziente – tutti i farmaci raggruppati insieme con una soluzione automatizzata

Corretto dosaggio dei farmaci grazie alla dose unitaria

Nella farmacia ospedaliera, i farmaci vengono preparati o dispensati al personale clinico. Per migliorare i processi legati agli ordini alla farmacia ospedaliera e aumentare l’efficienza, un software di gestione dei farmaci aiuta a controllare e gestire tutti gli ordini per garantire un processo senza intoppi.

Ora inizia l’effettiva somministrazione della dose unitaria – il processo più importante per l’attuazione della regola delle 5G. Per assicurare che il paziente giusto riceva il farmaco giusto nella dose giusta, i farmaci vengono prima riconfezionati in dosi unitarie non associate al paziente. Il processo di riconfezionamento completamente automatizzato si assicura che ogni dose unitaria contenga le informazioni della confezione originale, come il numero di lotto o la data di scadenza. Mantenere l’integrità del confezionamento del produttore del farmaco è una priorità; evita la contaminazione da contatto umano o con altri farmaci.

Per creare una terapia personalizzata per il paziente, tutti i farmaci necessari sono raggruppati in un anello di plastica da un sistema automatizzato per la gestione del farmaco in dose unitaria come TheraPick. L’anello è corredato da un’etichetta aggiuntiva che contiene i dati del paziente, come il nome e l’ora in cui il farmaco dev’essere assunto.

Per una completa tracciabilità della terapia farmacologica, il sistema di posta pneumatica dell’ospedale o i robot di servizio rappresentano un’opzione per il trasporto. La trasparenza nella supply chain è garantita da soluzioni software per la tracciabilità.

In reparto, le informazioni e i codici a barre stampati sulle etichette dei pazienti e sulle dosi unitarie aiutano a somministrare il farmaco giusto al paziente giusto al momento giusto, nella dose e nel metodo di somministrazione corretti. La dose unitaria assicura così che ogni paziente riceva il suo farmaco individuale e lo prenda come prescritto, mentre allo stesso tempo viene garantita una adeguata tracciabilità e documentazione.

Poiché la terapia del paziente è stampata su un’etichetta separata invece di essere stampata sulle singole dosi, i farmaci possono essere facilmente gestiti quando non sono stati utilizzati. Questo rende le dosi unitarie riutilizzabili e quindi lo spreco di farmaci è ridotto.

 

I vantaggi dell’automazione della farmacia e della dose unitaria in sintesi

  • Garantire che la terapia farmacologica sia conforme alla prescrizione evitando le fasi di lavoro manuale
  • Controllo farmaceutico
  • Ridurre gli errori negli ordinativi grazie a un software gestionale
  • Monitoraggio dello stato dei farmaci grazie a un software per la tracciabilità
  • Riduzione degli errori di dosaggio e di somministrazione grazie alle dosi unitarie
  • Riduzione degli sprechi di farmaci

 

Conclusione: la dose unitaria e i processi automatizzati supportano la conformità alla regola delle 5G

Gli errori umani sono ridotti grazie all'automazione e alla dose unitaria. Entrambi contribuiscono significativamente alla regola delle 5G e quindi alla sicurezza della terapia farmacologica. Somministrando correttamente il farmaco giusto al momento giusto nella dose giusta al paziente giusto, gli errori di terapie e quindi il numero di morti e di malattie gravi correlate diminuisce.

Se volete saperne di più su come le soluzioni automatizzate possono aiutare il vostro ospedale a rispettare le 5G, non esitate a contattarci.

Informazioni sull’autore:

Julia Kahraman, Head of Marketing EMEA/APAC & Global Brand and Communication Manager di Swisslog Healthcare.


Ulteriori informazioni su Julia Kahraman
Cerca tutti i tag
MonodoseDigitalizzazionePharmacists InsightsIntervistaOpen PharmacyClosed Loop Medication ManagementSicurezza dei PazientiAutomazione per la FarmaciaFarmacia Ospedaliera
Impostazioni cookie OK

Questo sito web utilizza i cookie (per saperne di più) per offrivi l’assistenza migliore anche online. Se si continua a navigare sul nostro sito web, utilizziamo solo i cookie necessari dal punto di vista tecnico. Cliccando su ""OK"", si accetta anche l'utilizzo di cookie di marketing. Con un clic su ""Impostazioni cookie"" è possibile selezionare quali cookie utilizziamo.

Impostazioni cookie